Dalla Redazione: alcuni spunti per lo sviluppo di “AIB Notizie”

 Il 6 aprile scorso abbiamo tenuto a Roma, ospiti della Biblioteca dell’Associazione,  la prima riunione di redazione di “AIB Notizie”: erano presenti, oltre chi scrive, Lucia  Antonelli, Lorenzo Baldacchini, Maria Senatore, mentre non è potuta intervenire, perché all’estero, Valentina Sonzini.

Abbiamo valutato questi primi mesi di attività e le possibili innovazioni da introdurre nel periodico, sia in termini di contenuti che di impostazione generale. Si è concordato sulla necessità di procedere ad alcuni cambiamenti e migliorie dal punto di vista della presentazione dei contenuti. Qualcosa è già stato realizzato mentre si sta definendo la possibilità di implementare dei cambiamenti più profondi della veste editoriale.

Sull’incremento delle collaborazioni la Redazione crede fermamente che la funzione di “AIB Notizie”, come periodico d’informazione per tutti gli associati, potrà avere un ulteriore sviluppo dall’ampliamento del numero dei contributori. Già nei mesi passati abbiamo espresso questa convinzione, stiamo ricevendo ritorni positivi, sia dalle strutture AIB che dai singoli associati, ma vogliamo fare ancora di più.

Manifestazioni, eventi, esperienze professionali, o  anche problemi e criticità, possono trovare in “AIB Notizie” un’adeguata visibilità. Saremo, per esempio, molto contenti di avere uno spazio fisso per la Biblioteca dell’AIB che le permetta di fare conoscere al meglio le proprie attività.

Naturalmente, accanto alla capacità di fotografare lo stato delle cose interno alla professione,  riteniamo importante favorire lo scambio di idee con altri ambiti disciplinari, con settori professionali diversi dal nostro, con soggetti pubblici e privati che in, un modo o nell’altro, si  connettono con  il mondo delle biblioteche. Solo come esempi citiamo gli attori del settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, le realtà cooperative, le associazioni di  “amici delle biblioteche” .

Sul metodo di redazione abbiamo convenuto che riuscire, tutti insieme, a creare uno stile “AIB Notizie” aiuterà lo sviluppo e la gradevolezza del periodico mentre dal punto di vista più generale ci è sembrato interessante pensare a nuove rubriche, anche  incentivando  la forma “intervista”, sia che essa veda protagonista un collega che racconta una propria esperienza professionale, sia che si tratti di una personalità “esterna”.

In ultimo, ma non meno importante, abbiamo convenuto sulla necessità di rendere più visibile e più utile per gli associati e per gli interessati, “AIB Notizie” anche attraverso l’interazione con i più comuni social network di cui già ci si avvale.

Abbiamo dunque diversi obiettivi, pensiamo realisticamente raggiungibili, naturalmente con il nostro impegno in uno con l’interazione costante con gli organi  dell’Associazione e con gli associati. Buon lavoro a tutti!

Ferruccio Diozzi

ferruccio.diozzi@gmail.com